“L’amicizia è una cosa importante e io ti ringrazio della tua.”

Oggi parleremo di un altro dei best seller di Danielle Steel, autrice di oltre 80 titoli di successo. Anche questo romanzo ha scalato le classifiche del New York Times rimanendoci per un lungo lasso di tempo.

Amanda Robbins è una ex attrice cinquantenne rimasta improvvisamente vedova del marito. Legata dal consuocero Jack Watson solo a causa del matrimonio dei loro figli, nei suoi confronti Amanda prova un grande disprezzo. Difatti Jack nonostante abbia la veneranda età di cinquantasette anni, continua a giocare a fare il playboy, e di certo in una città come Los Angeles non manca certo qualcuno con cui passare il tempo. Dopo un anno dalla morte di suo marito, Amanda, riesce ad uscire di casa per andare ad una festa nel negozio di abbigliamento di Jack, lì capiranno di avere in comune molte più cose di quante lei stessa pensasse ed entrambi impareranno importanti lezioni.

Questo libro ad essere sincera mi ha un po’ delusa, è una lettura estiva per chi non ama troppo i colpi di scena e per chi vuole una storia veloce. Una storia molto prevedibile e che scorre senza dare troppo spazio alla fantasia. Purtroppo questi personaggi sono piatti, quindi il lavoro di immedesimarsi in loro risulta persino più difficile del solito. Nonostante non mi abbia affascinata affatto è un buon libro, e qui mi ripeto, per chi vuole qualcosa di leggero. Buona lettura e fatemi sapere cosa ne avete pensato voi, al prossimo romanzo…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: