Ho troppo da studiare, come faccio?

È sicuramente capitato a tutti, liceali e non, di non avere mai tempo per studiare tutto quello che ci è stato assegnato. Sono sicura che ci siano state centinaia di sere nelle quali avete pensato “Domani mi mette quattro se mi interroga!”, beh c’è ovviamente una soluzione a questo immenso disagio di qualsiasi studente. Io per evitare di ridurmi a questi livelli a causa dei quali in passato soffrivo anche d’ansia, adesso tendo a seguire una procedura standard di pochi semplici passi che mi ha fatto risparmiare tempo ed energie.

  • ASCOLTARE LE SPIEGAZIONI: So che a tanti l’idea di prestare attenzione in classe non piaccia molto, c’è chi ama chiacchierare e chi invece ama solo perdersi nei suoi pensieri, ma posso assicurare che a tutto c`è una soluzione. Ascoltando quello che l’insegnante sta spiegando, infatti, troverete molto semplice lo studio pomeridiano. Quando si presta attenzione si chiariscono molti dubbi che magari persisterebbero se non avessimo sentito quell’accenno che ha fatto il professore.
  • PRENDERE APPUNTI: Mi raccomando, scrivete solo cose essenziali e non dilungatevi scrivendo qualsiasi cosa il professore dica. Tenete bene a mente che se cita qualcosa più di una volta, probabilmente ci tiene che voi lo sappiate. Quando dovete prepararvi ad una verifica/interrogazione importante ricordatevi sempre che oltre al libro dovrete ripassare anche i vostri appunti. Dove scriverli? Beh, un po’ dove volete, ognuno ha delle preferenze a riguardo: c’è chi tiene dei piccoli quaderni per ogni materia e chi invece usa un grande block notes (cosa che sconsiglio perché mischiando appunti di più materie vi risulterà difficile trovare quello che cercate quando vi serve).
  • SOTTOLINEARE SUL LIBRO: Non uso personalmente penne o evidenziatori poiché penso che rovinino un libro, ma ognuno ha il suo metodo di studio ed è giusto che usi quello con il quale si trova più comodo. Io uso solamente la matita e lo faccio per un motivo molto semplice, quando torno su quella pagina per studiare magari qualcosa che richiede un paio di ore, la matita non mi da fastidio agli occhi. Per tutti quelli che sentono di sforzare eccessivamente la vista quindi consiglio questo metodo.
  • RIPETERE, RIPETERE,RIPETERE: È importante che un argomento venga ben assimilato prima di un test e questo può essere possibile solo se si ha studiato con sicurezza. Quando si sta ripetendo si ha bisogno di un ambiente silenzioso, quindi niente musica di sottofondo, cosa che invece consiglio mentre si stanno svolgendo esercizi perché a me personalmente aiuta a mantenere la concentrazione (non ascoltate possibilmente canzoni che vi invogliano a muovervi troppo, evitate rock e disco music quindi).

Spero che il mio metodo di studio possa aiutare qualcuno che magari è disperato già ad Ottobre, spero di avervi tenuto compagnia…Al prossimo post!

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: